Ricerca nel catalogo

Autori

Nessun produttore

Partner

SAN GIOVANNI DI EDESSA



SAN GIOVANNI DI EDESSA
Discepolo di San Ciro soldato e martire patrono di Vico Equense

 

di Pasquale Vanacore

 

ISBN 978-88-8090-277-5


pp. 72 (18 ill. b/n; 67 col.)

cm. 12x24
rilegato in brossura

Altri dettagli


10,00 €

Disponibilità:

20 Articoli in magazzino


CIRO e GIOVANNI, santi martiri, sono ricordati nel Martirologio Romano il 31 gennaio. Giovanni fu soldato e Ciro fu monaco dopo aver esercitato l'arte medica: ad Alessandria si mostrava, incorporata alla chiesa dei «Tre Fanciulli», la camera dove Ciro riceveva i clienti. Ciro e Giovanni, avendo un giorno saputo che quattro cristiane di Canopo, Teodosia (o Teodota), Teotista, Eudossia, e la loro madre Atanasia erano state arrestate si portarono a Canopo per incoraggiarle a non venire meno alla loro fede, ma furono anch'essi arrestati e condannati a morte, come avveniva contemporaneamente per le quattro cristiane. Gli uni e le altre furono decapitati verso il 303, sotto Diocleziano.


Carrello  

(vuoto)